Mix tape di Tiziana Lo Porto – Belleville News

Mix tape di Tiziana Lo Porto

Mix tape di Tiziana Lo Porto

Mix tape: si chiamavano così le musicassette che gli amici si scambiavano negli anni Ottanta, mixando artisti e brani secondo il gusto e l’umore. Nelle “Mix tape” di Belleville un ospite ogni volta diverso consiglia i libri, le riviste, i podcast, i dischi, i film che più lo hanno appassionato e ispirato.
Questa settimana tocca a Tiziana Lo Porto, traduttrice, giornalista e autrice.

Romanzo 1: Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes (pubblicato nel 1605 e 1615).
Uscito in due volumi, nel 1605 e 1615, Don Chisciotte della Mancia è considerato l’opera più importante del Siglo de Oro e un capolavoro della letteratura mondiale.
Il protagonista è Alonso Quijano, un hidalgo spagnolo che, suggestionato dalla passione per i poemi cavallereschi, decide di diventare un cavaliere errante e adotta il nome di Don Chisciotte. Insieme a Sancho Panza, un contadino che accetta di fargli da scudiero, Don Chisciotte parte all’avventura spinto dal desiderio di riparare i torti e difendere i deboli che incontrerà sul suo cammino. Le imprese in cui si imbarca, però, si rivelano assurde, come la lotta contro i “giganti” (nella realtà mulini a vento) o lo scontro con gli eserciti moreschi (inoffensive greggi di pecore). 

Graphic novel: Black Hole di Charles Burns (Coconino Press, 2007).
Nella cornice della Seattle degli anni Settanta, le vite di un gruppo di adolescenti vengono sconvolte da un’epidemia a trasmissione sessuale che deforma in modo grottesco i corpi dei contagiati. Chi non riesce a nascondere i segni della malattia è costretto a vivere nei boschi come un reietto.
Pervaso da un’atmosfera misteriosa, al contempo affascinante e terrificante, e caratterizzato da uno stile grafico netto, dominato dal contrasto tra bianco e nero, Black Hole mette in scena il sesso e le paure ad esso collegate in una narrazione a metà tra la cronaca adolescenziale semi-autobiografica e l’horror.

Album: The Beatles (White Album) dei Beatles (1968).
Nono album del gruppo musicale inglese, The Beatles (White Album) raccoglie trenta brani eterogenei che spaziano dal pop al rock, dal country al jazz, passando per il blues e il folk.
La lavorazione ha inizio nel febbraio del 1968 mentre i Beatles sono in India a studiare meditazione trascendentale sotto la guida del guru Maharishi Mahesh Yogi, e prosegue al loro ritorno nel maggio di quello stesso anno, quando si riuniscono a Kinfauns, nel cottage di George Harrison. Dopo un lungo lavoro di registrazione reso ancor più complicato da tensioni e dissapori interni, The Beatles (White Album) viene messo in commercio il 22 novembre 1968, diventando immediatamente un successo. Inserito al decimo posto della lista dei 500 migliori album di sempre dalla rivista Rolling Stone, viene considerato uno dei maggiori capolavori musicali del Novecento.

Serie Tv: The Sopranos di David Chase (1999-2007).
Protagonista della serie è Tony Soprano, boss di una famiglia mafiosa italoamericana del New Jersey legata alla criminalità newyorkese e alla camorra napoletana. Incalzato dalla minaccia dell’FBI e dall’ascesa di famiglie rivali, Tony comincia a soffrire di attacchi di panico. Seppur con diffidenza e all’insaputa di tutti, si affida a un’analista, la dottoressa Melfi, a cui racconta la propria infanzia infelice e i problemi con la moglie Carmela e i figli Meadow e AJ. 
Attraverso i racconti, le ossessioni, gli incubi del protagonista, prende forma un grande affresco della malavita e, più in generale, della società americana contemporanea.

Romanzo 2: I detective selvaggi di Roberto Bolaño (Sellerio, 2003).
Al centro del romanzo – che è al contempo un giallo, un’opera corale, un romanzo di formazione e una riflessione sul rapporto tra realtà e finzione – si snodano le vicende di Ulises Lima e Arturo Belano, scrittori e spacciatori squattrinati – nonché convinti fautori del “realvisceralismo”. I due decidono di andare alla ricerca di una leggendaria poetessa sparita nel deserto di Sonora. Al racconto delle loro avventure si alternano i resoconti, a vent’anni di distanza, di una miriade di testimoni pronti a fornire la propria versione dei fatti, in un continuo moltiplicarsi di indizi contradditori. 

> Leggi qui gli altri articoli della rubrica “Mix tape”.

Mix tape di Tiziana Lo Porto

Commenta con Facebook

Share via
Copy link
Powered by Social Snap