Quello che le classifiche non dicono – Belleville News

Quello che le classifiche non dicono

Tirature, vendite, bestseller, classifiche: che cosa si nasconde dietro i numeri dell’editoria? Com’è andato il mercato dei libri nel 2020? E come possiamo interpretare i dati di oggi per prefigurare le tendenze del futuro?

Stefano Izzo, editor di narrativa italiana per Salani e docente del corso serale Scrivere di notte – Il mestiere dell’editor, ne parla con Francesca Cristoffanini, direttrice della Scuola, già editor responsabile della narrativa straniera per le case editrici Piemme, Rizzoli e DeA Planeta. 

Stefano Izzo

Nato a Firenze nel 1979, vive a Milano dove è stato a lungo editor della narrativa italiana per Rizzoli, prima di ricoprire lo stesso ruolo in DeA Planeta. Ha lavorato sui romanzi di molti importanti scrittori italiani, tra questi Walter Siti, Edoardo Albinati e Sebastiano Vassalli. Nel 2019 ha ricevuto il Premio come miglior editor dell'anno.

Quello che le classifiche non dicono

Commenta

Your email address will not be published.

Commenta con Facebook

Share via
Copy link
Powered by Social Snap