26/10/2020 - 23:19

Lista delle migliori raccolte di racconti del 2019 in ordine di pubblicazione (maggio – luglio)

 

Maggio

 

 

Distanza ravvicinata

di Annie Proulx

minimum fax

«Mero pensò che la sorte, forse, non aveva ancora finito di rivelare il suo corso.»

Era il 1995 quando Annie Proulx si stabilì nel Wyoming, attratta dalla maestosa ferocia dei paesaggi, tra praterie, tempeste di neve e una fauna selvaggia. Da allora quei territori, con le loro leggende e i loro personaggi sono diventati la materia prima della sua scrittura, e il racconto la forma perfetta per narrarne le storie.

Con Distanza ravvicinata, minimum fax dà il via alla pubblicazione integrale delle «Storie del Wyoming», in tre volumi. Questa prima raccolta, che vede l’alternarsi di realismo e incanto, disperazione e poesia, è valutata dalla critica come una delle vette della narrativa contemporanea.

 

 

 

Bugie e altri racconti morali

di J. M. Coetzee

Einaudi

«I suoi figli sono sempre stati bravi e rispettosi, per come possono esserlo i figli. Se lei è sempre stata altrettanto brava e rispettosa come madre è un altro discorso. Ma in questa vita non sempre ci tocca quello che meritiamo.»

Protagonisti frustrati dalla realtà in cui vivono, dalle ingiustizie e dal dolore che vedono e subiscono, siano uomini o animali; un mondo ambiguo e difficilmente leggibile.

In sette storie esemplari, che hanno l’asciuttezza della parabola e l’intensità della rivelazione, J. M. Coetzee affronta tutti i temi della sua letteratura: il rapporto tra l’umano e l’animale, l’ipocrisia che nasconde l’ingiustizia, l’universale bisogno di perdono. Sono racconti morali e mai moralisti, che alla consolazione della morale da favola oppongono il turbamento del dubbio.

 

 

 

Dopo le fiamme

di Fernando Aramburu

Guanda

«Le ardevano in mezzo al petto braci di umiliazione. E tra sé si diceva che lei non era disposta a chiudersi in casa con il proprio dolore. Tutti dovevano vederlo: il suo dolore imperterrito, il suo dolore alto come un lampione in mezzo alla strada.»

Dieci racconti, personaggi su cui pesa una grande tristezza; storie intime, vite quotidiane rotte dalla violenza.  Una raccolta del 2006 ripubblicata in Italia da Guanda dopo il successo di Patria. Aramburu parla con una lingua asciutta, racconta la guerra nei Paesi baschi osservandola dal punto di vista di chi ne ha subito le conseguenze umilianti e dolorose: le persone comuni.

 

 

 

Il suo corpo e altre feste

di Carmen Maria Machado

Codice Edizioni

«Posso dirvi con assoluta onestà che quella sera nella foresta è stato un dono. Molte persone vivono e muoiono senza mai confrontarsi davvero con se stesse, nell’oscurità. Pregate di ritrovarvi un giorno sul bordo dell’acqua, di sporgervi e potervi contare tra i fortunati.»

Una raccolta di short stories che esplorano l’universo femminile queer superando i confini di genere. In Il suo corpo e altre feste, Carmen Maria Machado mescola realismo magico, fantascienza, horror, commedia ed erotismo.

Il risultato sono otto racconti imprevedibili e stranianti, tra distopia e introspezione, il cui motore è il corpo femminile e la sua carnalità.

 

 

 

Tutti i racconti

di Kurt Vonnegut

Bompiani

«Quasi tutti i racconti di questa raccolta sono edificanti. Ci dicono cos’è giusto e cos’è sbagliato, e ci insegnano a vivere» (dalla prefazione al libro, di Dave Eggers)

Novantotto storie selezionate dai curatori Jerome Klinkowitz e Dan Wakefield. Solo la metà di queste è stata pubblicata sui giornali e letta dagli Americani della metà del Novecento.

Vonnegut parla di guerra – che ha sperimentato in prima persona, partecipando alla Seconda guerra mondiale – di amore, di comunità e di tutti quegli elementi che brulicano al di sotto della società borghese americana del tempo. La sua prosa è semplice e immediata, fedele all’intento dell’autore di arrivare a un pubblico il più vasto possibile.

 

 

giugno

 

 

Non è mica la Vergine Maria

di Feby Indirani

Add Editore

 

L’Indonesia è la più popolosa nazione musulmana al mondo, in cui oggi emergono contraddizioni e incongruenze: i simboli religiosi diventano accessori di moda e i testi sacri sono strumenti per la politica.

Da questo clima nascono i racconti di Feby Indirani, diciannove storie in cui l’autrice dà una lettura femminista della vita sociale dell’Indonesia contemporanea sottoposta all’ortodossia islamica.

Scenari surreali, fate, animali che parlano, diavoli annoiati: parodie provocatorie che con acume e umorismo mettono in rilievo le incongruenze dell’islam radicale e danno un punto di vista nuovo sul mondo.

 

 

 

Ragazzo d’oro, ragazza smeraldo

di Yiyun Li

NNEditore

«Lui era stato cresciuto dalla madre, lei dal padre. Lei si chiese se la madre di lui, che aveva combinato l’appuntamento, glielo avesse detto.»

In una Cina contemporanea, in cui convivono modernità e tradizione, i personaggi di questi nove racconti vivono desideri, rimpianti, solitudini, all’interno di relazioni fragili, in bilico tra necessità e passione.

Yiyun Li mette in scena la commedia della vita.

 

 

 

Racconti di mare e tempesta

a cura di Christian Delorenzo

Einaudi

«Era una notte orribile. L’Oceano Atlantico, tutto nero, muggiva spaventosamente e sui suoi cavalloni non si scorgeva alcun punto luminoso che indicasse la presenza di qualche nave.
Onde immense balzavano sulla scogliera e salivano fino alle finestre dell’alloggio, avventando nembi di spuma fino sulla cupola della lanterna.»

(da Dhoriol di Emilio Salgari)

 

Da Edgar Allan Poe a Emilio Salgari, da Jules Verne a Jack London, da Herman Melville a Joseph Conrad: venti autori tra l’Ottocento e il Novecento raccontano il mare e ne costruiscono il mito, dalla superficie al mondo sommerso.

 

 

luglio

 

 

Calypso

di David Sedaris

Mondadori

«Mi sono sentito tradito, come quando scopri che il tuo gatto ha una seconda vita e si fa nutrire dai vicini che lo chiamano con un nome stupido tipo Calypso. E il peggio è che a loro lui vuol bene quanto te, ovvero poco o nulla. Il vostro rapporto è una tua invenzione.»

Una tartaruga mostruosa, una casa di vacanza al mare, fratelli, sorelle e genitori, la passione di David per l’attività di netturbino volontario, i diritti degli omosessuali negli Usa di ieri e di oggi. Le narrazioni esilaranti, ironiche e assurde di Sedaris, in questa raccolta sono alternate a temi dolorosi, come il suicidio – quello della sorella Tiffany – e l’alcolismo – quello della madre.

Il lettore in queste pagine scopre una vena malinconica ancora inesplorata dall’autore nei suoi libri.

 

 

 

Cinquanta in blu. Otto racconti gialli

AA.VV

Sellerio

 

Marco Malvaldi, Francesco Recami, Giampaolo Simi, Fabio Stassi, Alessandro Robecchi sono alcuni dei nomi che compongono questa raccolta, per i cinquant’anni dalla fondazione della casa editrice Sellerio.

Un libro – tra gli oltre tremila del catalogo Sellerio – è protagonista di ognuna di queste otto storie gialle; un titolo storico della casa editrice siciliana diventa perno per una nuova trama.

Non solo otto racconti su un libro, ma vere storie che comunicano l’esperienza di lettura con Sellerio.

 

 

 

Bugie d’estate

di Bernhard Schlink

Neri Pozza

«Il giorno in cui smise di amare i suoi figli non fu diverso dagli altri»

Palcoscenico di delusioni, passioni, esplosioni di rabbia e giustificazioni, questa raccolta mette in scena l’arte del mentire. Mentire agli altri e a se stessi.

Sette storie legate dal filo conduttore della bugia, intesa non solo negazione della verità, ma anche come elusione, rimozione e difesa.

I protagonisti, usano la bugia per sopravvivere, sono il ritratto di una umanità prigioniera delle proprie paure e contraddizioni; una umanità smarrita e sola in cui non è difficile ritrovarsi.

 

 

 

Odio volare. 17 storie turbolente

a cura di Stephen King

Sperling&Kupfer

«Ho notato che non era mai stata pubblicata una raccolta di racconti horror sul volo, anche se me ne erano venuti in mente diversi sul tema. Qualcuno avrebbe dovuto farla. Bev vincent, che è un incredibile pozzo di scienza, ha accettato di curarla con me e ora eccola qui. Bev e io pensiamo che sia una lettura ideale da aereo, specialmente durante gli atterraggi turbolenti» (S. King)

Diciassette racconti ambientati in alta quota. L’introduzione e le note sono di King, che dà anche il suo contributo originale alla raccolta con il racconto L’esperto di turbolenze. Il libro contiene racconti editi e inediti, tra cui compaiono le firme di Sir Arthur Conan Doyle, Richard Matheson, Ambrose Bierce, Dan Simmons, Ray Bradbury e Joe Hill.

La curatela del libro è di Stephen King e Bev Vincent.

 

 

Continua con settembre-dicembre

 

BellevilleNews